Cosa copre l’assicurazione che pago nella rata della cessione del quinto?

DiDario Franzoni

Cosa copre l’assicurazione che pago nella rata della cessione del quinto?

Al momento della sottoscrizione di un operazione di cessione del quinto, che sia di stipendio o di pensione, vi è la contestuale sottoscrizione di una polizza assicurativa, atta a tutelare sia l’istituto erogante del finanziamento da una parte, sia il beneficiario del finanziamento dall’altra.

La stipula di una polizza assicurativa è obbligatoria, ed il relativo costo, è già compreso all’interno della rata.

La stipula di una polizza assicurativa serve per tutelare entrambe le parti per i rischi che possono sopraggiungere durante la durata del rapporto, quali il rischio di decesso del richiedente in quanto il debito derivante dalla cessione non è ereditabile, rischio di sopraggiunta invalidità o inabilità al lavoro, rischio di licenziamento e in generale, rischio di cessazione anticipata del rapporto di lavoro.

Per poter accedere a un finanziamento tramite cessione del quinto, non sono richieste garanzie, in quanto è la stessa trattenuta sul reddito a fungere da garanzia. Per il lavoratori dipendenti di società private (srl, spa…), invece, l’unica garanzia richiesta, è il TFR (trattamento di fine rapporto), in quanto va a coprire l’operazione, solo ed esclusivamente in caso di recesso anticipato del rapporto di lavoro (licenziamento, fallimento ditta, entrata in pensione… approfondisci Qui!).

POLIZZA RISCHIO VITA:

rappresenta una forma di garanzia sia per il richiedente, sia per l’istituto di credito. Questa assicurazione permette al istituto di credito di recuperare il residuo debito in caso di decesso del titolare del contratto di finanziamento, ma rappresenta anche una tutela nei confronti della famiglia dell’intestatario in caso di decesso di quest’ultimo, in quanto il residuo del finanziamento non andranno a pesare sulla famiglia, ma sarà estinto direttamente dalla compagnia assicurativa. Il costo di questa polizza varia a seconda di alcuni fattori, quali il sesso del richiedente e l’età dello stesso.

POLIZZA RISCHIO IMPIEGO:

questa polizza è rivolta solo ed esclusivamente ai lavoratori dipendenti. Questa polizza tutela l’istituto in caso il titolare del contratto di finanziamento recede, volontariamente o involontariamente, il rapporto di lavoro. Il residuo del finanziamento verrà estinto direttamente con il TFR, e in caso di residuo, la rata verrà trattenuta solo quando il lavoratore troverà un’altra occupazione. (approfondisci Qui!)

E’ vostro diritto, anche se dovrebbe essere obbligatorio consegnarlo, chiedere il fascicolo assicurativo dove vengono riportate in dettaglio tutte le garanzie e le varie clausole assicurative.

Seguimi sui Social:

Info sull'autore

Dario Franzoni administrator

Mi chiamo Dario e da anni, come collaboratore di Kiron Partner Spa mi occupo di finanziamenti tramite Cessione del Quinto. Ho una vasta e ferrata conoscenza del prodotto e di tutti i suoi tecnicismi. Ad oggi ho aiutato molti clienti ad esaudire le loro necessità che vanno dal semplice ottenimento di liquidità al consolidamento di più prestiti e credo proprio di poter aiutare anche te.